Cina, 18 morti in miniera per fuga di monossido di carbonio

5 Dicembre 2020 | News Mondo

Diciotto minatori sono stati trovati morti e cinque risultano dispersi. Venerdì 4 dicembre, c’è stata una fuga di monossido di carbonio in una miniera di carbone a Diaoshuidong, nel comune di Chongqing. Per il momento solo una persona è stata messa in salvo. Secondo quanto riferito dalla Bbc, la miniera si trova a sud-ovest della Cina.

In base a quanto rilevato dalle telecamere, la fuga di gas è avvenuta mentre i minatori stavano smontando dei macchinari in profondità. La miniera era già stata chiusa due mesi fa: lo scorso settembre, 16 minatori erano stati trovati morti in una miniera nella periferia di Chongqing a causa di un nastro trasportatore che ha preso fuoco. Nel dicembre del 2019, un’esplosione in una miniera di carbone nella provincia di Guizhou aveva ucciso 14 persone.

FOCUS